Feeds:
Articoli
Commenti

vp.pngSono un pubblicista, sostenitore sfegatato dell’Open Source. Uso Firefox perchè possiede tutte le funzioni che mi servono per una navigazione veloce e sicura. Evito di scrivere un lungo commento, segnalo solo un link: http://www.mozillaitalia.it/leggi.php?idart=19 buona lettura.

Happy Browsing a tutti 😉
————————————
Guaglianone Valerio
http://valpenguin.altervista.org/

Annunci

io.jpgTrovo meritevole qualunque campagna a favore di browser alternativi, anche se personalmente, usando linux, non ha senso parlare di ‘alternativo’.

Per me è fondamentale garantire a tutti la libertà di scelta dello strumento (browser, sistema operativo, videoscrittura, server web ecc) in base a ragioni economiche, ideologiche o qualunque altro motivo che più gli piace. Ed il noto browser di Redmond
ha fino ad ora giocato sporco nel forzare un HTML non standard e favorire un odioso monopolio.
Ma ciò che più mi irrita sono gli sviluppatori web improvvisati che sviluppano codice ‘ottimizzato per IE…’
(ho anche io uno scheletro nell’armadio: in un mio sito di oltre un decennio fa’ avevo messo una frase del genere, peccati di gioventù).

Sono convinto che promuovere browser alternativi forzi al rispetto delle regole anche MS, a tutto vantaggio dell’accessibilità e della libertà e democrazia digitale, per questo
lo installo su tutti i PC che mi capitano a tiro. Tento naturalmente anche con thunderbird e OOo, anche se con minore successo.

In due parole: usa lo strumento che vuoi, basta che utilizzi standard aperti.
Prediligo Firefox essenzialmente perché è open source, ma occasionalmente utilizzo Opera, konqueror e IE (su PC altrui) soprattutto per testare l’intercompaticilità sui CSS o su Javascript.
Mi piace anche guardare i miei siti con Lynx 😉

Il mio sito è: www.marcogualmini.it

Necosi

NecosiMi chiamo NeCoSi, studio informatica all’università Milano-Bicocca.
La maggior parte del tempo sono on line, e navigo sul web molto spesso.
Cercavo un browser “professionale”, anche a pagamento, che mi permettesse di navigare “rilassato”.
Internet Exploder forse è il peggior browser che io abbia mai utilizzato, con le sue falle permetteva a chiunque di prendersi gioco della mia macchina. Era un continuo stress ed una continua pulizia del disco. Ero schiavo del mio pc, perennemente lento ed incasinato.
Provai Opera, Netscape, ed altri ma in tutti trovavo qualcosa di
“imperfetto”, di irritante…
Poi con Firefox la quiete dopo la tempesta. La comunita’ che ruota intorno a tale progetto è fantastica. Quello che Firefox non offriva “di serie” lo si poteva implementare con un plugin. Facile e veloce. Sicuro.
Cambiare tema era (ed è) alla portata di chiunque. Altamente
personalizzabile… proprio come piace a me. Inoltre è Open Source quindi anche eticamente sono piu’ “rilassato”.
Eppoi Firefox lo installi dove vuoi, Mac, Linux,… devi solo scegliere.
Servizio di Bookmark flessibile e… che altro dire, è il migliore.
Da quando ho scoperto Pornzilla poi, grazie a GeekPlace.org sono davvero l’uomo piu’ felice della terra 🙂
A presto, ciao.


Attualmente mi aggiro su http://GeekPlace.org
E Preferisco ricevere posta crittografata.
ID: 0x855C6C8C sul server: pgp.mit.edu

“Il fatto che un’opinione sia ampiamente condivisa, non è affatto una prova che non sia completamente assurda. Anzi, considerata la stupidità della maggioranza degli uomini, è più probabile che un’opinione diffusa sia cretina anziché sensata.”
Bertrand Russell

SebyMi chiamo Sebastiano e sono laureato in Ingegneria Informatica.

Sono a favore dell’iniziativa del tuo spazio, anche se sul mio blog gringoire.wordpress.com parlo d’altro (arte cinema letteratura attualità).

In particolare sono estremamente favorevole all’introduzione del software open source nella pubblica amministrazione, operazione che permetterebbe, anche solo con l’introduzione della suite OpenOffice.org in sostituzione del pacchetto Office di Microsoft, un risparmio di svariate migliaia di Euro; e il discorso non è di natura esclusivamente economica…

In merito trovate varie petizioni nella rete… prendetene spunto di riflessione per allargare l’interesse a qualsiasi ambito dell’Information Technology… della libertà e della libera circolazione delle idee c’è stato, c’è e ci sarà sempre bisogno.

Enjoy!

Blog/Sito: www.gringoire.wordpress.com

maurizio

Salve a tutti,

mi chiamo Maurizio, di nick faccio “farthest”.

Laureando in “Economia e Commercio”, mi interessa molto l’informatica, soprattutto il mondo Linux&Co. Sono uno dei fondatori del progetto BashItalia Forum. Scrivo qualcosa in Bash, per es. ho tirato su alcuni gli scripts di gestione del mio blog. Conosco qualcosa di HTML e di CSS. Mi piacerebbe approfondire il linguaggio di programmazione Python.

La mia avventura è iniziata, e continua, con Firefox, agli albori di questo broswer. A quel tempo, si chiamava Firebird, la versione doveva essere la 0.4, più o meno. Successivamente, a partire dalla versione 0.6, venne rinominato con il nome di Firefox, in quanto esisteva, ed esiste, un altro progetto con lo stesso nome, un database in SQL.

La cosa che ho apprezzato subito di Firefox, era la maggiore stabilità e la possibilità di aprire numerose tabelle nella stessa finestra. Era la prima volta che usavo un software OpenSource e mi piaceva l’idea. Credo che fu’ allora, che capii che Open è meglio di Closed.

Usando quasi esclusivamente software OpenSource, in tutte le attività che svolgo con il PC, di broswers cosidetti “alternativi” nè ho provati tanti. Fino ad ora l’unico che mi è sfuggito, fra quelli di maggior rilievio, è Safari.

Ho usato la “suite Mozilla”(detto Mozillone), oggi chiama SeaMonkey. In quel periodo era ancora sviluppato da “Mozilla Azienda”, cioè fino alla versione 1.7 . Sicuramente un ottima “alternativa”, ma troppo pesante rispetto al fratello minore.

Altro broswer che mi è capitato di provare, è Konqueror. Cercherò, per coloro che non lo conoscono, di spiegare brevemente l’importanza del progetto. Saprete sicuramente che Gecko è il motore di redering di Firefox!? Quello di Konqueror è KHTML. Nel 2002, fu scelto dalla Apple come motore per il suo Safari, quindi non posso che ripertermi dicendo che è un ottimo broswer.

Ho provato anche Epiphany, il web broswer di Gnome. Questo broswer usa come motore di redering Gecko, per cui si naviga bene ma è troppo semplificato rispetto a Firefox, che ha molte più features.

Ultimamente ho provato Opera, molto veloce nell’apertura delle pagine, dovuto in buon parte, alla sua velocità nell’eseguire il codice javascript. L’ho visto ben piazzato, esteticamente molto curato, direi bello ed elegante. Ma un broswer non è una ragazza, deve fare il sporco lavoro e come molti fanno notare, ci sono troppe comode estensioni in Firefox, e quest’ultimo diventa insostituibile.

Questa campagna a favore dell’uso di broswer “alternativi”(tra virgolette alternativi perché è solo una questione di numeri e non di qualità) ha lo scopo di migliorare il Web. Ma come i broswers Web possono migliorarlo!? Sicuramente iniziando a rispettare gli standards Web e naturalmente offrendo una maggiore sicurezza. Personamente, non voglio limitarmi a navigare libero, ma voglio volare libero. Non ci sono soltanto broswers “alternativi” OpenSource ma c’è un mondo intero di software “alternativo”, a cominciare dagli OS che offrono maggiore sicurezza.

Spero che in qualche modo, questa campagna possa non solo farvi capire l’importanza di navigare liberi, ma anche, e soprattutto, usare software l-i-b-e-r-o.

Arriverci a tutti.

PS: se volete, mi trovate qui.

Maurizio “farthest”

normal.jpgMi chiamo Federico Pistono, sono studente di Informatica
all’Università degli studi di Verona. Gestisco diversi blog e
siti internet, ho un rapporto molto stretto con la rete e la
blogosfera, le aree di sviluppo che mi interessano maggiormente sono
AJAX e tutto ciò che è collegato con le applicazioni
online.

Uso sistemi Open Source da molti anni, di conseguenza ho avuto modo
di testare diversi browser nel corso della mia vita informatica.
Inizialmente usavo Linux con Mozilla, dopodiché
sono diventato un fan del piccolo progetto figlio chiamato
Phoenix, leggero e potente browser molto promettente.
Brevemente cambiò il nome in Firebird per questioni
legali, fino ad assumere la sua forma definitiva Firefox.
Sinceramente con l’avvento della versione stable le dimensioni del
pacchetto iniziarono a diventare troppo grandi per i miei gusti di
minimalista (debian, Enlightenment), quindi
provai ad optare per qualcosa di più leggero (certamente lynx a
links sono decisamente troppo essenziali). La lista è
praticamente infinita, Konqueror, Galeon,
Epiphany, Opera

Il punto di svolta fu quando ho deciso di prendere un Mac, avendo
così in dual boot Linux e OS X ho potuto provare Camino,
Flock (ottimo per web 2.0, ma troppo pesante), Safari,
Sunrise e Shiira. Shiira sembrava essere il miglior
candidato, 7 MB ed una navigazione fluida, quasi perfetta.

Alla fine mi sono dovuto arrendere a Firefox, ha troppe
funzionalità indispensabili. Non è tanto il blocco popup
o la navigazione in tab quanto le migliaia di estensioni
disponibili create dalla comunità. Adblock, Stumbleupon,
FireFTP, Webdeveloper toolbar… Qualcosa a cui un browser commerciale
non potrà mai arrivare, per il semplice motivo che non ha due
milioni di sviluppatori alle spalle.

Federico “Phate” Pistono

firefox-icon1.gifCiao sono Antonello, il mio browser? Firefox… le ragioni dell’abbandono di IE sono tante: troppi popup, difetti nella visualizzazione di .gif e .png, pagine web su cui qualcuno ci ha sudato per ore visualizzate erroneamente, spyware e tutte le altre schifezze che il browser di zio Bill si trascina dietro…ecc ecc! Ormai come ha già detto qualcuno uso IE solo per fare i test delle pagine web che realizzo, perché anche “i meno fortunati” hanno qualche diritto,no?

Nel mio piccolo ho cercato di  “catechizzare” amici e conoscenti all’uso di browser alternativi a IE, in particolare spingendoli a provare firefox e tutti sono rimasti soddisfatti, la mia speranza e che il passaparola continui e che presto non mi arrivino più telefonate del tipo:” come mai quando vado sul sito…”

Antonello Cossu